domenica 26 febbraio 2017

Review palette Gwen Stefany by Urban Decay

Buonasera ragazze

Dopo aver provato tante e tante volte questa palette finalmente riesco a darvi il mio parere .

Il prodotto di cui vi parlo oggi è la palette di Gwen Stefani in collaborazione con Urban Decay .
 Questa palette racchiude in sè una gamma di 15 colori per ricreare look neutri eleganti e naturali ma con un pizzico di colore in più grazie alle tre tonalità più colorate fatti apposta per eccedere da quei look troppo tenui con quel pizzico di colore in più che questa palette ci dona.

Il packaging

( Foto prese dal web)


Palette che già dal packaging è molto curata nei dettagli è molto elegante costituita da un motivo geometrico lineare su base di oro e bianco con lateralmente una targhetta quasi tridimensionale con inciso il nome della palette.




( Foto prese dal web)


Sul retro della confezione cartacea Urban Decay posiziona tutte le nuance di colore comoda anche da tenere nella postazione trucco con la propria scatola.

Palette che è proprio un vero gioiello, molto forte e robusta, ma allo stesso tempo comoda e facile da maneggiare e trasportare.
Com'è Composta?
La Palette Comprende quindici nuances: i toni sono piuttosto neutri e diversi per finish.
Troviamo colori opachi, indispensabili per realizzare ogni tipo di make-up anche insieme ad altri finish,satinati e lievemente sparkling per realizzare look eleganti, leggeri o strong a seconda di come vogliamo apparire.


( Foto prese dal web)

Palette molto versatile in quanto l'assortimento dei colori presenti all'interno da l'idea di essere una palette esclusivamente nude, ma con tonalità jolly per creare look anche più particolari.

Delle 15 nuances proposte, 12 sono assolutamente inedite ed originali, mentre 3 sono Reprimete, ovvero colori presenti in palette precedenti.
Tutti gli ombretti sono caratterizzati dal brevetto Pigment Infusion System, che determina una scorrevolezza unica delle polveri, una texture burrosa e una pigmentazione satura e con una ottima sfumabilità.
Gli Swatches


( Foto prese dal web)


Da sinistra a destra:

Blonde: beige estremamente delicato, arricchito con riflessi rosati e dal finish satin

Bathwater: beige perlato caldo utile per illuminare il dotto lacrimale

Skimp: nude satinato caldo utilizzabile ad esempio per illuminare e definire la palpebra fissa

Steady: rosa di intensità media dal finish satin

Punk: marrone opaco con una punta di borgogna a renderlo particolarmente caldo
                                                                                                              

   ( Foto prese dal web)

Da sinistra a destra:

Baby: rosa con riflessi champagne dal finish sparkling

Anaheim: marrone taupe delicato dal finish opaco

Stark: rosa opaco

Zone: marrone freddo di media intensità e finish opaco

Serious: grigio intenso con riflessi blu dal finish satin
                                                                           ( Foto prese dal web)
Da sinistra a destra:

Pop: rosa confetto sparkling

Harajuko: rosa intenso sparkling

Danger: blu intenso dal finish metallico

1987: color oro freddo satinato

Blackout: nero assolutamente intenso e opaco
Il Mio Parere
La palette Gwen Stefani Urban Decay
Al tatto la texture delle polveri è molto fine, l'ombretto sembra  quasi  un cream to powder, che si applica con estrema facilità rendendo semplice anche la sfumatura con uno o più colori, assicurando così un risultato perfetta per ogni genere di look, che sia semplice o maggiormente articolato.

Eppure all' inizio questa palette mi ha delusa davvero molto quasi da non poter più riuscire ad utilizzarla, gli ombretti sono cosi cremosi che la durata sul mio occhio era davvero breve.
E poiché il suo costo non è proprio basso potete forse capire la mia Delusione.

La applicavo la mattina, e a mezzogiorno era già nelle pieghe, e dire che siamo in inverno e non fa tutto sto caldo.
Dopo vari tentativi di utilizzo mi stavo arrendendo, fino a che le mie amiche del gruppo "The Beauty Room" ,mi hanno consigliato di utilizzare una base al di sotto che facesse da prime.
Nel mio caso utilizzo il long lasting eyeshadow n° 28 di kiko, il mio è in una edizione limitata ed è il color burro, ma è inserito anche nella collezione  permanente.

Dopo la prova con questa base io finalmente sono riuscita a far durare l'ombretto tutto il giorno , senza che mi vada nella piega.

La cosa che mi piace davvero molto è la varietà di colori proposti combinati a finish differenti, che mi permettono non solo di ricreare look naturali ma anche di gran effetto e molto eleganti.
La gamma di colori è piuttosto sobria e classica, è la palette perfetta per chi ama makeup neutri, e per chi desidera una palette di colori non troppo impegnativa, perfetta da utilizzare ogni giorno.

Il prezzo è di 51,00 euro ed è reperibile sia nei punti vendita che nello shop online Sephora e sul sito ufficiale Urban Decay Italia.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...