domenica 16 ottobre 2011

Make-up: Qualità o Quantità???

Mi stavo interrogando su una questione che sarà venuta in mente a tante,
é meglio la qualità o la quantità???
Cioè mi spiego, ogni volta che vengo qui a Cuneo, io e mia sorella Ivana discutiamo sempre sulla qualità dei prodotti!!
Lei ama comprare cosmetici di alta profumeria come chanel,collistar ecc...dicendo che se non spendi tanto i cosmetici non sono di buona qualità,io invece le dico che anche le marche low cost sono ottime come ad esempio essence,catrice,e.l.f. ecc.. e che per avere ombretti scriventi e pigmentati non devi per forza spendere una cifra esorbitante,ma si possono trovare alternative altrettanto ottime.

Ma secondo voi sarà veramente cosi???cioè è meglio spendere 3 /4 euro per un ombretto e avere diciamo la fortuna che sia ottimo o è meglio spendere 50 euro per una palette di collistar con 4 ombretti che poi magari non è abbastanza pigmentata???(poichè è già successo che qualcuno comprasse una palette e si accorgesse che una volta sull'occhio non durasse tanto!!)
Dunque mi chiedo è meglio spendere tanto e avere poco o spendere poco e avere tanto???
Personalmente amo il low cost e credo che anche un'ombretto di 3/4 euro possa dare una buona qualità come quello di 50,con un costo nettamente basso, ma per questo non vuol dire che non compro prodotti costosi!!!
Quindi per voi cosa è meglio il low-cost o l'alta profumeria???
Aspetto i vostri pareri, devo credere che mia sorella possa aver ragione???
Un Bacione la vostra Fatina
Buon Makeup!!!

6 commenti:

  1. peccato che non sia possibile avere una cassettiera piena di prodotti mac, chanel e armani! xD è vero che esistono diverse marche low cost con prodotti di buona qualità, ma credo anche che ogni appassionata di make up, voglia sulla propria postazione trucco, qualche prodottino più prestigioso! proprio per questo,se dovessi categoricamente scegliere, probabilmente preferirei un ombretto mac che cinque essence! :)

    RispondiElimina
  2. guarda che non sempre Chanel è sinonimo di qualità !! Dipende, devi saper scegliere. Anche Catrice fa delle palette belle scriventi e carine...ciao

    RispondiElimina
  3. sinceramente ti dico : io preferisco la quantità, per cui poter scegliere tra una vasta ruota di colori, che però siano di qualità ma low cost (perchè ho provato x un trucco un ombretto comprato in un negozio "tutto a 85 cent" ed uno di dior e nelle pieghette c' era solo dior!!! )
    certamente non mi dispiacerbbe avere qualche buon prodotto mac in più ma essendo una compratrice sfrenata la mia micro- economia non se li può permettere : )

    RispondiElimina
  4. sono daccordo con tutte e tre si piacerebbe anche a me avere una cassettiera piena di cose mac,e sono daccordo con ivana sul fatto che anche le marche low cost sono ottime...anch'io amo la quantità per poter scegliere tra tanti colori e devo dire che per ora nessun ombretto o prodotto low cost mi ha mai deluso!!!

    RispondiElimina
  5. Dibattito interessantissimo! Io dico indubbiamente qualità, ma non necessariamente alta profumeria è sintomo di qualità ^^ ricordiamoci che marche come Dior o Chanel non nascono come case cosmetiche.. o meglio... Dior fa vestiti e accessori... poi fa anche profumi e make up ma in gran parte paghiamo il nome! Quindi meglio Nars, Mac che sono case cosmetiche (prezzo medio-alto, non altissimo)e per scelta personale preferisco spendere un po' di più x queste marche medio alte che andare sul low cost(che non è sinonimo di scadenza, ma in certi casi la differenza si nota). Dipende da vari fattori la scelta: budget a disposizione, il voler provare tanti colori o scegliere attentamente in modo mirato, quanto dobbiamo tenere il trucco, prodotti cruelty free, inci etc etc ...

    RispondiElimina
  6. cmq invece di sintomo volevo dire sinonimo XD

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...